Visualizzare le statistiche di Google Analytics con Javascript Parte 3

Abbiamo visto nei precedenti articoli come iniziare ad usare le API di Google Analytics con javascript, nel primo articolo abbiamo visto come realizzare l’autenticazione da parte dell’utente e nel secondo come ricavare i dati relativi agli account.

Proseguendo sui nostri passi non ci resta che vedere come richiamare le singole statistiche relative ad ogni account, per fare questo occorre far autenticare l’utente ed ottenere l’id del profilo di cui si desidera mostrare le statistiche. A questo punto non ci resta che richiedere i dati a Google Analytics per mostrarli all’utente nella nostra pagina.

La procedura in realtà è molto simile ai passaggi effettuati per richiedere i dati dell’account utente, si richiedono i feed e si creano delle variabili che daranno come output le statistiche richieste. La vera differenza sta nel modo di richiedere i dati, in quanto è possibile specificare con precisione quali dati ottenere come nel caso di una query.

  function getPageviewsByCityFeed(ProfileId) {
    var myFeedUri = scope + '/data' +
        '?start-date=2009-01-01' +
        '&end-date=2009-05-08' +
        '&dimensions=ga:country,ga:city' +
        '&metrics=ga:visits' +
        '&sort=-ga:visits' +
        '&max-results=100' +
        '&ids=ga:' + ProfileId;
    myService.getDataFeed(myFeedUri, handleMyFeed, handleError);
  }

La seguente funzione infatti richiama le API di Google Analytics tramite url passando i valori necessari e specificare quali dati vogliamo ottenere. Come si evince dalla funzione richiederemo lo stato e la città degli utenti che hanno visitato il sito tra il 1° gennaio 2009 e l’8 maggio 2009, ordinandoli per numero di visite e limitando i risultati a 100.

Notiamo anche alla fine della funzione, la variabile contente l’id del profilo, questo valore è sempre necessario per richiedere i dati di un determinato account. Oltre a questo è indispensabile indicare una data di partenza e una di fine per le statistiche da mostrare. Per maggiori informazioni sui parametri e possibili valori è consigliabile visualizzare il documento Dimensions & Metric reference fornito da Google.

I passaggi successivi sono destinati a gestire e impaginare i dati ricavati tramite il ciclo vengono mostrati i dati ricavati e attraverso la funzione tableize vengono inseriti nelle tabelle.

Per vedere il risultato prova l’esempio completo, una volta effettuato il login a google analytics verranno mostrti gli account disponibili e sarà possibile vedere gli stati e le città degli utenti che hanno visitato il sito.

L’esempio è a puro scopo dimostrativo, è utile pensare di utilizzare questo sistema per ottenere le statistiche di Google Analytics sul proprio spazio web per visionare le statistiche in tempo reale.

Prima di lanciarsi e ricreare totalmente Google Analytics sul proprio spazio web consiglio queste librerie per l’utilizzo delle API di Google Analytics che possono senza dubbio velocizzare la realizzazione di eventuali script da integrare nel proprio sito.

Info su Mauro Accornero

Sviluppatore e Web Designer Freelance, lavora a Milano dove collabora con Agenzie di Comunicazione ed Aziende del settore. Docente presso la Nuova Accademia di Belle Arti a Milano dove tiene corsi in ambito web per il dipartimento di Graphic Design e Art Direction.
Questa voce è stata pubblicata in Tutorial e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>